Istruttore Noureddine Accademia Lenhua Cientao

L’istruttore Noureddine Boumchita ha iniziato a praticare lo stile Lenhua Cientao dal 1991, fin dalla nascita della nostra accademia.. Negli anni precedenti ha praticato il karate, arrivando fino alla cintura marrone.

Perché ti sei avvicinato alla Lenhua Cientao? Quali sono i motivi per cui hai scelto di continuare a praticare questa arte marziale?

Ho conosciuto il maestro wee lian nel 1991, ho deciso di seguirlo e di iscrivermi nella sua palestra, ho visto nascere l’associazione. Ho potuto assistere alla sua creazione e alla sua crescita negli anni. Grazie ad essa ho conosciuto molte persone con le quali mi sono fin da subito trovato molto bene. L’Associazione non è una semplice palestra dove andare ad allenarmi ma un gruppo di amici con cui condividere qualcosa di importante.

Cosa significa per te Lenhua Cientao?

Lenhua Cientao per me significa amicizia. Significa avere un gruppo che ti sostiene e che condivide le tue stesse passioni. Significa, inoltre, poter passare quella passione ad altre persone. Trasmettere ad altri ciò in cui credi è la cosa più bella ed appagante.

Lenhua Cientao ha influenzato la tua vita?

Quando ho iniziato a praticare questa disciplina, ero appena arrivato in Italia. Provengo da un paese culturalmente diverso. Lenhua cientao mi ha aiutato a superare diversi ostacoli e a vivere con serenità. Mi ha aiutato nella differenza linguistica, non serviva conoscere bene l’italiano per apprendere il kung fu. Una disciplina con filosofia orientale, insegnata in un contesto occidentale, mi ha aiutato ad entrare e comprendere gradualmente il paese in cui mi sono trasferito a vivere.

Quali sono, per te, i principi cardine dell’associazione?

Lenhua Cientao funziona perchè è caratterizzata da principi importanti come il rispetto e l’aiuto reciproco. Sono caratteristiche fondamentali per la nascita e la crescita di una accademia come la nostra. Sono principi in cui credo, che ritengo importanti. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *